Categoria: Pareri

Guida in stato d’ebbrezza: MAP o LPU?

Gentile sig.ra seguito il Nostro incontro odierno per confermarLe quanto da me approfondito in relazione alla confisca del veicolo in seguito ad esito positivo di MAP.L’iter giuridico seguito dal giudice di primo grado pare corretto, essendo pacifico in giurisprudenza che il Giudice che pronunci declaratoria di estinzione del reato che non sia conseguente alla morte […]

Sono detenuto, può essere censurata la mia corrispondenza?

La disciplina della corrispondenza dei detenuti è stata modificata dalla legge n. 95 del 08.04.2004, aggiungendo il comma 18-ter alla legge 354/75 sull’ordinamento penitenziario ed abrogando i commi 7 e 9 dell’art. 18 della legge sull’ordinamento penitenziario. Il primo comma dell’art. 18-ter dispone ora che “per esigenze attinenti le indagini o investigative o di prevenzione dei reati, […]

La rateazione del debito con Agenzia delle Entrate Riscossione

Nuovi nomi ma vecchi ratei: anche a seguito del passaggio di consegne fra Equitalia ed Agenzia delle Entrate Riscossione, rimangono comunque in vigore le medesime modalità per la rateazione dei debiti sulle cartelle. Vediamo quali sono: Il debitore può chiedere all’Agenzia delle Entrate riscossione un piano di rateizzazione ordinario fino a 72 rate, in caso di […]

Il toro da monta è sterile: si può annullare la vendita?

Il caso esaminato in data odierna prende le mosse dalla vicenda di un imprenditore, che decidendo di acquistare un toro per la monta delle bufale della propria azienda, concluso l’acquisto con una società agricola, si avvedeva che il toro acquistato era affetto da sterilità. Era quindi convenuta in giudizio la società agricola venditrice per la risoluzione del contratto […]

Guida in stato d’ebbrezza e sotto l’influenza di stupefacenti: gli esami in Pronto Soccorso

Guida in stato d’ebbrezza e sotto l’influenza di sostanze stupefacenti: quando sono validi gli accertamenti in Pronto Soccorso? Spesso capita, in materia di accertamento dei reati di cui agli artt. 186 e 187 CdS, che a seguito dell’intervento delle forze di Polizia in caso di trasporto in Pronto Soccorso, vengano effettuati esami poi rilevanti ai […]

L’onore e la reputazione in ambito penalistico: il reato di diffamazione

Nel codice penale l’onore è tutelato principalmente attraverso i delitti di ingiuria (di cui si è detto qui) e diffamazione (art. 595 c.p.). Per aversi la diffamazione, la comunicazione che offende l’onore o il decoro di un soggetto, deve essere diretta a più persone ed offendere la persona assente. Tale comunicazione potrà essere fatta in vari […]

Il decesso di un paziente ricoverato in ospedale, che fugge per omessa vigilanza. Chi risponde?

In caso di responsabilità omissiva per individuare i responsabili è necessario fare riferimento a coloro i quali ricoprono una posizione di garanzia, e per individuare tale posizione di garanzia è necessario a sua volta fare riferimento alle norme che regolano il rapporto giuridico (anche di natura pattizia, come il contratto di ricovero). L’accettazione del paziente […]

Il reato di maltrattamenti in famiglia: quid iuris in caso di più episodi distinti di violenza, a distanza di tempo?

In un recente caso trattato dallo Studio è stato necessario ripercorrere gli elementi costitutivi del reato di maltrattamenti in famiglia. Il caso presentava la situazione di una coppia sposata che attraversava da diversi anni una crisi affettiva e relazionale. In particolare, negli ultimi tre anni, erano avvenuti diversi litigi fra l’uomo e la donna, tre […]

La responsabilità medica d’équipe: la figura del secondo chirurgo

Il secondo chirurgo, unitamente al capo équipe è tenuto al rispetto della leges artis non essendo un mero esecutore di ordini altrui, ma richiedendo anche a questi la condivisione delle scelte terapeutiche del primo chirurgo. Il secondo chirurgo ha il dovere di contribuire al trattamento sanitario, di verificare la validità di eventuali istruzioni ricevute, ed […]

Omissione del consenso informato ed esito infausto del trattamento: ipotesi di responsabilità medica dolosa

Il consenso informato si inserisce  nella tutela del paziente nell’ambito della relazione medica, ove al dominio del giudizio competente del professionista, si deve affiancare la scelta libera e consapevole del paziente, puntualmente e specificatamente informato delle conseguenze e dei rischi del trattamento cui si sta sottoponendo. Le informazioni rese attraverso la mera sottoposizione al paziente […]