Qual è l’Avvocato Migliore a Milano

Qual è l’Avvocato Migliore a Milano

12 Mag 2020

Il Mio Avvocato a Milano

Scegliere bene il proprio avvocato è fondamentale, perché – data la lunghezza dei processi – dovrete passare molto tempo insieme, si parla – nel migliore dei casi – di anni.

A Milano questa scelta si fa ancora più complessa, dove il numero degli avvocati possibili diventa quasi infinita.

Avere un Avvocato  di fiducia significa potersi rivolgersi a lui in qualsiasi momento,  sapere che cercherà sempre la soluzione migliore per te senza ingannarti, significa poter contare sul proprio Avvocato.

Le caratteristiche  dell’avvocato migliore a Milano?

La scelta dell’Avvocato che vorrai avere al tuo fianco è solo tua.
Ma come fare a valutare se sei di fronte alla persona giusta?

Poniti queste domande e valuta se l’Avvocato che stai per scegliere risponde a queste caratteristiche:

1. È un Avvocato Smart?

L’avvocato deve essere competente, abile nel comprendere il centro del tuo problema e nell’offrirti soluzioni concrete senza troppi giri di parole. Un Avvocato che parla la tua lingua, che sappia come agire trovando vie anche fuori dallo schema per raggiungere il tuo risultato.

2. È un avvocato che ascolta?

Non sei un fascicolo, ma una persona. Diffida dell’avvocato che “ha già capito tutto” prima ancora che tu sia entrato in Studio. Il tuo caso può essere simile ad altri, ma non esistono, te lo possiamo assicurare, due casi identici. Un avvocato che non ascolta non sarà capace di comprendere il Tuo problema e, di conseguenza, non guarderà a una soluzione su misura per te, privandoti della cura necessaria e, forse, della strategia migliore per risolvere il tuo caso.

3. ll tuo Avvocato ha una visione a 360°?

Sulla settimana enigmistica c’è un gioco – probabilmente lo conosci – in cui ti viene richiesto di unire tutti i puntini per trovare la figura che prima sembrava non esistere. L’Avvocato che ha una visione a 360° è colui il quale si è preso il tempo necessario per unire tutti i punti, per avere un quadro completo della situazione, perché solo attraverso l’immagine completa, la soluzione si rivela nella sua totalità.

4. Condividi i valori del tuo Avvocato?

L’avvocato resta una persona e come tale ha principi e valori, una sua etica che andrà, volente o nolente, a riflettersi nel suo operato. Scegli un avvocato di cui condividi i pensieri e valori, agirà come faresti tu al suo posto avendo le sue competenze.

5. Ti senti a tuo agio con il tuo Avvocato?

È finito il tempo dell’azzeccagarbugli dei Promessi Sposi, l’Avvocato deve saper parlare in modo chiaro, spiegarti per filo e per segno come pensa di agire e la ragioni che lo hanno portato a tale scelta. Andare in Studio non deve essere un momento stressante, l’Avvocato è dalla tua parte, se ti senti a disagio, forse, non è la persona adatta a seguire il tuo caso.

 

6. Il tuo Avvocato è a Milano?

Scegliere un avvocato di Milano, e quindi sul proprio territorio, è fondamentale, pensa solo a quando dovrai andare in Studio per discutere del tuo caso o quando dovrai portare all’Avvocato delle carte. Un Avvocato che conosce il territorio avrà inoltre contatti più soldi nella realtà in cui si muove.

 

Che cosa significa essere Avvocati per noi

Al primo appuntamento il cliente arriva, si siede e non sa chi siamo, esattamente come noi non sappiamo chi sia lui.
Ma lui – da lì a qualche istante – dovrà parlarci di sé, o almeno della ragione per cui è arrivato da noi.
Questo aprirsi di fronte a uno sconosciuto, per quanto sia la situazione a richiederlo, non è certo semplice.
In quel momento, per noi, è cruciale dimostrare al cliente che può fidarsi. Che dopo averci parlato potrà finalmente respirare, perché il suo problema non sarà più il suo, ma il nostro.

Se hai bisogno di un Avvocato a Milano >>> contattaci, siamo qui per te.